Print this page

Realizzazione di un diorama passo passo

 

 

Con questo articolo voglio spiegare la tecnica da me usata per la realizzazione di un presepio di tipo diorama,come gia' detto in un articolo precedente questo tipo di presepio e' racchiuso in uno scatolato realizzato in compensato e legno cosi' da creare una struttura come in fig.1

Arrivati a questo punto e realizzata la nostra "scatola" andremo ad incollare al suo interno una lastra di porex che ci servira' da base per il nostro presepio.Il passo successivo e' quello di calcolare il nostro punto di fuga,osservando sempre la fig.1 potete vedere che il metodo da me usato e' quello di fissare sulla parete un'astina in legno dove poi andro' a fissare uno spago che mi permettera' di segnare sui vari elementi del diorama tutte le linee prospettiche di porte finestre architravi,potete vedere sempre nella fig.1 che sulla lastra in porex le linee prospettiche sono gia' state segnate,vi ricordo che come gia' spiegato in un articolo precedente il punto di fuga si calcola posizionando la nostra scatola il doppio della sua misura dalla parete quindi se quest'ultima avra' una misura di 60cm andra' posizionata a 120 cm,il punto a cui fissare lo spago e' dato dall'altezza delle statuine che andremo a posizionare in primo piano,quindi se il nostro piano di lavoro e' alto 1m e le statuine misurano 12cm ,si riporta la somma di tali misure sull'astina in legno citata in precedenza,il risultato e' che il nosto punto di fuga sara' posizionato a 112cm da terra.Alla prossima.........

Il prossimo passo e' quello di riportare la planimetria del nostro diorama sulla base di porex cosi' da avere la giusta predisposizione dei vari elementi che andranno a comporre il tutto,come possiamo vedere nella fig.2

Usando sempre lastre in porex andiamo a realizzare le pareti degli edifici fissandole per mezzo di stuzzicadenti alla base in porex,quest'ultime andranno posizionate sulle linee di riferimento appena tracciate,una volta fissate alla base e sempre usando il nostro spago andremo a segnare anche su di esse le linee prospettiche come potete vedere nella fig.3

Procedendo in questa maniera andiamo a realizzare gli edifici vengono assemblati usando stuzzicadenti e colla vinilica,altro metodo rapido per l'incollaggio delle pareti degli edifici e' quello di usare la colla a caldo.Nelle immagini successive potete vedere come viene sviluppato il lavoro

Nell'ultima figura si puo' notare un edificio gia' assemblato e fissato momentaneamente alla base del nostro diorama,nella prossima figura vediamo come  a questo punto possiamo tracciare sulle pareti tutte le linee prospettiche che in seguito ci serviranno per tracciare porte e finestre solieri e architravi

Nelle immagini successive vi mostro come deve proseguire il lavoro con l'aggiunta di altri edifici che andranno a completare la nostra,ricordarsi di non fissare definitivamente gli elementi ma ancorarli alla base per mezzo dei soliti stuzzicadenti,in questa maniera avremo la possibilita' di intervenire in qualsiasi momento se ci fossero dei problemi durante l'assemblaggio

Potete altresi' notare che per effetto della prospettiva il pavimento del nostro diorama sara' praticamente in salita quindi la parte che in figura vedete colorata in rosso verra' livellata con altro porex

Finita la fase di livellamento prospettico del terreno possiamo passare all'operazione successiva che e' quella di tracciare sulle pareti degli edifici porte finestre e qualsiasi altro elemento rispettando sempre le linee prospettiche che abbiamo segnato in precedenza,nelle prossime immagini potete vedere l'ultimazione del terreno e finestre e porte evidenziate con il pennarello

Arrivati a questo punto possiamo iniziare a creare le coperture dei nostri edifici con le relative travature,quest'ultime possono essere realizzate con dei listelli di legno che dovranno essere "trattati" per creare le imperfezioni del legno che verranno risaltate con la successiva colorazione,altro materiale che si presta allo scopo e' il porex,anche in questo caso usando un cutter possiamo creare imperfezioni e venature tipiche dei travi ,nelle successive figure possiamo vedere l'utilizzo dei due materiali

Realizzazione di travature con il porex............

Travature realizzate usando listelli di legno..................

Per la realizzazione dei solieri di porte e finestre possiamo usare dei listelli di porex che andranno incollati ai bordi di porte e finestre che abbiamo tracciato in precedenza,nelle figure che seguono si possono vedere i listelli gia' tagliati (molto utile allo scopo un taglia polistirolo con filo a caldo) e successivamente incollati

In questo diorama sono previste due terrazze che ho realizzato in legno e balsa,per le colonnine delle ringhiere ho usato listelli di legno di balsa( si trovano nei negozi di modellismo) che successivamente sono andato a lavorare con delle limette per creare le rotondita',naturalmente anche questi elementi dovranno rispettare le linee prospettiche,quindi prima di fissarle e' meglio posizionarle e controllare sempre con l'ausilio del nostro spago che cio' avvenga

Anche in questa ultima figura potete notare come il nostro diorama comincia a prendere forma,i solieri citati in precedenza andranno anch'essi lavorati,per fare questo tipo di operazione possiamo usare una spazzola di ferro per "picchiettare" i listelli fino a creare quell'effetto bugnato del marmo,viceversa se i listelli devono simulare solieri in legno useremo un cutter come per le travature

Possiamo cominciare a rivestire le pareti ,nel diorama in questione quest'ultime saranno rivestite con mattoncini,altre parti verranno rivestite con listelli di porex per simulare assi in legno.Nel primo caso e sempre con l'ausilio di un filo a caldo andremo a ritagliare i mattoncini che successivamente andranno incollati uno ad uno (lavoro che richiede ahime' un po' di pazienza) fino a comporre tutta la parete trattata a muratura,prima di procedere al taglio dei mattoni e' utile picchettare con la spazzola di ferro i listelli stessi cosi' da creare quella rugosita' tipica dei mattoni.Nella prossima figura potete vedere i mattoncini gia' tagliati e pronti per l'incollatura

Per le pareti che andranno ricoperte per simulare il legno useremo dei listelli sottili di porex che andremo ad incollare sulla parete,fatta questa operazione per mezzo di una matita a punta fine andremo a tracciare i bordi tra gli assi e con l'aiuto di un cutter procederemo a "trattarli" cosi' da creare come per le travature le imperfezioni del legno.Nelle prossime figure possiamo vedere i vari passaggi per la simulazione di pareti in legno

Ecco il risultato finale

Passiamo ora alla copertura delle pareti di un secondo edificio che andra' a comporre il nostro diorama,nelle prossime immagini potete vedere le varie fasi ,il materiale usato e' sempre il porex ,anche le pareti di questo edificio sono trattate per simulare una copertura in legno quindi si procede sempre con i soliti listelli in porex che una volta incollati andranno trattati per simulare le nostre assi ,gli arnesi sono sempre una matita a punta fine ed il cutter

Ecco il risultato finale,gli spazi che vedete tra i vari elementi in legno andranno "lavorati"a mattone,ma questa e' un'altra storia..........................alla prossima

Iniziamo ad incollare i mattoncini visti in una figura precedente per realizzare le parti in pietra del nostro edificio,come gia' detto usiamo dei listelli in porex di varie misure che per mezzo del filo a caldo andranno tagliati secondo la grandezza desiderata,seguendo le linee guida cominciamo ad incollare uno ad uno i mattoni (lavoro di pazienza ma che alla fine risulta di sicuro effetto),nelle figure che seguono vediamo i vari passaggi fino al completamento della prima e seconda colonna

Le porte possono essere realizzate con compensato balsa e porex nel mio caso ho usato quest'ultimo materiale che si presta benissimo alla realizzazione di questi elementi.Prendiamo una basetta in porex della grandezza della nostra porta ed andiamo ad incollare dei piccoli listelli sempre in porex che saranno i contorni,segnamo con una matita anche in questo caso le assi di legno ed incidiamole,nelle due figure che seguono si puo' vedere la porta in fase di realizzazione ed il suo successivo posizionamento

Si continua sempre con rivestimenti murali e porte........................

 

Possiamo cominciare a rifinire alcuni particolari,in questo caso vediamo nelle prossime immagini come si realizza la pavimentazione di una delle nostre due terrazze presenti nel diorama,il procedimento e' sempre lo stesso come anche il materiale usato ,dopo aver tracciato le linee prospettiche sulla base in compensato della terrazza incolliamo delle strisce di porex per simulare una pavimentazione con assi di legno,andiamo a rifinire il tutto con una matita per l'effetto del legno vecchio ed il gioco e' fatto............

Procediamo ora alla copertura delle pareti dell'edificio centrale del nostro diorama,anche qui e' presente una parte lavorata a mattoni,quindi armiamoci di pazienza e cominciamo ad incollare uno ad uno i mattoncini preparati in precedenza,(sicuramente qualcuno di voi pensera' che questo metodo e' piuttosto lento da realizzare ma vedrete che alla fine la vostra "pazienza" verra' ricompensata) anche in questo caso raccomando di seguire le linee guida della prospettiva,una volta completato un parte di parete consiglio sempre di calcare le fughe tra mattone e mattone cosi' da creare quelle imperfezioni tipiche dei muri vecchi e corrosi dal tempo (per questa operazione puo' essere usata una matita a punta fine)

Usando sempre la stessa tecnica di lavorazione iniziamo ad applicare i nostri mattoncini alla parte bassa dell'edificio dove si trova un camino a vista che andra' anch'esso rivestito e rifinito nei suoi particolari come le due finestrelle presenti al centro.arrivati alle prime finestre si dovranno rifinire i solieri,nelle immagini che seguono potete vedere le varie fasi di lavorazione

In queste immagini ed in quelle successive potete vedere le varie fasi della realizzazione del camino esterno alla casa...............

 

Si comincia a rivestire anche l'ultimo edificio che compone il nostro diorama........................

A poco a poco il diorama comincia a prendere forma....................

Completiamo l'edificio aggiungendo dove previsto una serranda in legno,per la sua realizzazione ho utilizzato dei listelli di legno e balsa,possiamo usare anche il porex (a voi la scelta),che possono essere fissati con colla a caldo............

Con il nostro spago andiamo a posizionare i listelli in balsa seguendo anche in questo caso le linee prospettiche

Fissati i listelli possiamo completare la nostra serranda............

Andiamo a posizionarla e questo e' il risultato.............

Iniziamo a posizionare le basi in compensato che faranno da supporto ai tetti degli edifici.......

Anche su tali supporti bisogna tracciare le linee prospettiche che ci serviranno per fissare nella giusta posizione e secondo la prospettiva le tegole che successivamente andremo a creare...........

Con le prossime immagini potete vedere il completamento di tale operazione...............

Per realizzare le tegole si possono usare diversi materiali,il metodo che si usa principalmente e' quello di usare il das,ma per questo mio diorama ho voluto provare il porex.Ho tagliato dei listelli che successivamente andranno carteggiati ed arrotondati per dare la forma dei coppi,con il cutter incidiamo delle leggere scanalature tra le varie tegole,incolliamo con colla a caldo sulle basi in compensato cercando di seguire le linee prospettiche.Dalle immagini potete vedere le varie fasi,devo dire che il risultato e' abbastanza buono (voi che ne dite?)

Si continua con i coppi....................................

 

passiamo ora a terminare la parte alta del camino che andra' rifinito con coppi sempre realizzati in porex...........

A questo punto possiamo realizzare gli infissi,anche per questi elementi possiamo utilizzare legno oppure porex,nelle immagini successive potete vedere i vari passaggi per la creazione di un infisso,si parte da una basetta in porex che andra' lavorata con matita a punta fine per simulare il legno...............

Ed ecco il risultato finale ed il suo posizionamento nella propria sede.............

Ecco una veduta dall'alto del diorama in fase di realizzazione.............

Iniziamo a realizzare le finestre e le porte,a tale scopo i materiali che io uso principalmente sono listelli di porex oppure di balsa mentre per simulare il vetro puo' essere usato del materiale plastico oppure del plexiglass fine,porte e finestre dovranno seguire la prospettiva,per dare quel senso di vecchio al tutto una volta terminato l'incollaggio delle varie parti usiamo un accendino per "bruciacchiare" leggermente i listelli di balsa (non troppo altrimenti si corre il rischio di bruciarli per davvero!sic!),come sempre nelle prossime immagini potete notare le varie fasi di realizzazione e l'incollaggio finale nelle proprie sedi.................

Purtroppo per mancanza di spazio in questo diorama non e' previsto un terzo piano (ma ci proviamo lo stesso!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!),l'idea e' di realizzare una casa in lontananza,Partiamo da una base in porex dove si dovranno tracciare le finestre,il procedimento e' sempre lo stesso,listelli in porex per i soglieri delle finestre e per creare le tegole,il tutto dovra'essere ridimensionato per dare il senso di lontananza,nelle figure si possono vedere i vari passaggi.............

Quando abbiamo incollato le varie parti posizioniamo la nostra casa......................

Come vi sembra?

Iniziamo ad applicare l'intonaco alla struttura che altrimenti risulterebbe piuttosto monotona,per il materiale possiamo usare gesso scagliola oppure come ho fatto io usare altro materiale che in questo caso e' della comunissima malta (questo e' un mio esperimento,vedremo alla fine il risultato,speriamo bene!).Allora come vedete nelle figure seguenti create delle zone per simulare l'intonaco avendo l'accortezza di non coprire completamente i mattoni sottostanti............

Possiamo iniziare a livellare il terreno.................

Ecco un insieme del tutto,una volta asciutto possiamo ripassare un'altra mano del nostro materiale fino ad ottenere l'effetto desiderato..........

Completiamo la pavimentazione

Possiamo iniziare la prima fase della colorazione,per prima cosa si passa una mano di cementite all'acqua su tutti gli elementi del nostro diorama..........

Questa e' una panoramica dei vari edifici trattati nel modo sopra descritto...........

Nella successiva immagine si possono notare i segni per il posizionamento delle statuine

Dopo che la cementite all'acqua e' asciutta,possiamo cominciare a passare una prima mano di fondo,ho usato a tale scopo i colori acrilici anche se in futuro provero' sicuramente ad usare le terre che a detta di molti danno un risultato migliore.Cominciamo con la terra d'ombra naturale,il colore andra' diluito con molta acqua in modo che possa coprire tutte le varie fessure e interstizi,vediamo nelle figure che seguono i vari passaggi................

Per la casa che andremo a posizionare in secondo piano si aggiunge un po' di grigio alla terra d'ombra naturale in modo da rendere il colore piu' tenue rispetto alla mano di fondo del primo piano.............

L'immagine successiva vi mostra una panoramica..............

Iniziamo a realizzare i complementi e gli accessori che dobbiamo inserire nella scena che vogliamo rappresentare,in questa ambientazione di tipo "popolare" ho voluto ricreare uno dei luoghi piu' caratteristici di Venezia e cioe' lo squero di S.Trovaso.Dovete sapere che uno squero e' il luogo dove sin dai tempi antichi si costruiscono le gondole.Il mio problema era:Come faccio ha riprodurre una gondola?,non sono mica un "maestro d'ascia"(costruttore di gondole),Allora armato di santa pazienza mi sono messo al lavoro,con il solito poliuretano ho cercato di ingegnarmi ed ecco il risultato...............,dimenticavo di dirvi che la gondola non e' completa ma ho deciso di lasciarla cosi' com'e..................a voi il giudizio!

Ed ecco dove andra' inserita...............

Cominciamo a rifinire col colore i nostri edifici,con colore "terra di siena bruciata"dobbiamo evidenziare tutte le parti in mattone,andremo poi ad evidenziare anche i coppi,le parti in legno dovranno essere colorate con il colore "terra d'ombra bruciata".Il pennello deve essere quasi asciutto e le varie passate non devono mai coprire il colore di fondo,se necessario possiamo passare il colore una seconda volta fino ad ottenere il risultato desiderato,con del "terra di siena naturale"andremo a rifinire alcune zone per rendere meno monotono il tutto,nelle figure seguenti possiamo vedere alcuni passaggi ed un insieme del diorama con la prima passata di colore.......................

Ed ecco i vari passaggi con il colore,passiamo il colore di fondo anche alla pavimentazione (terra d'ombra naturale) e fissiamo le prime statuine.............

Possiamo inserire alcuni complementi,come potete vedere ho riprodotto una catasta di tavole di legno dietro alla statuina del carpentiere,anche per questo elemento ho usato il porex,per la sua colorazione useremo le tonalita' di colore usate per le parti in legno delle abitazioni (terra d'ombra naturale,terra d'ombra bruciata,terra di siena,bianco)............

Pnoramica sul diorama con la colorazione quasi definitiva...............

Iniziamo a realizzare le grondaie delle nostre case,diversi materiali si prestano a tale scopo,rame alluminio ecc.Questa volta ho voluto provare il porex,ho tagliato dei listelli a misura e con la carta vetrata ho arrotondato gli spigoli per dare la forma tipica della grondaia,successivamente con il saldatore ho creato l'incavo,una volta incollati ho realizzato sempre con il porex i tubi di scarico,diamo una prima mano di colore di fondo(terra d'ombra naturale).Devo dire che il risultato e' abbastanza soddisfacente...........

La realizzazione delle grondaie e' terminata,dopo la mano di fondo coloriamo il tutto con del "grigio sporco" per simulare l'invecchiamento

Sempre con il porex realizziamo gli elementi che andranno a completare la nostra scena,nelle immagini che seguono potete vedere varie tinozze e la fioriera prevista sulla terrazza.....

Scusate la scarsa qualita' di quest'ultima immagine,spero renda comunque l'idea...............................ciao e a presto!

Per creare i fiori nei vasi ho usato i piccoli fiorellini secchi che sono presenti nelle composizioni floreali,si possono anche "sporcare" con gli acrilici per dar loro diverse tonalita',nelle prossime immagini potete vedere il risultato finale..............

Iniziamo ad inserire nel nostro diorama i complementi creati in precedenza (tinozze,la gondola in costruzione ecc.)............

E la cosa piu' importante,"La Nativita'"...............

Per creare l'albero che andro' ad inserire nel diorama,ho usato dei rami secchi di rosmarino,per il fogliame possono essere usati i fiori secchi di cui ho parlato in precedenza,infine per il cielo ho usato un foglio di vetroresina su cui ho passato diverse mani di tempera (bianca per la prima mano e azzurra per la seconda).

Ed ecco il lavoro praticamente finito e mancante solo del boccascena che andro' ha realizzare successivamente.Dimenticavo che visto che la scena e' ambientata in uno squero ci manca l'acqua ......................ma questa e' un'altra storia.................Ciao!

 

 

 

 

Last modified onSabato, 06 Agosto 2016 08:12
(1 Vote)
Read 4176 times
Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.